purple-grapes-vineyard-napa-valley-napa-vineyard-45209-1-786x300
vino-valdorcia

VINO IN VAL D’ORCIA

La produzione vitivinicola “valdorciana” si esprime in un territorio estremamente eterogeneo e in una conseguente ampia selezione di vini, in prevalenza rossi, che raggiungono il culmine della loro tradizione a Montalcino, dove la vigna, la terra e l’uomo sono legati da una cultura più che millenaria. I vini montalcinesi furono apprezzati da Papa Pio II e Clemente VII, bevuti da Elisabetta e Guglielmo III d’Orange, regina e re d’Inghilterra, decantati da Francesco Redi, Ugo Foscolo e Giosuè Carducci. Verso la metà del 1800 molto probabilmente ebbero inizio i primi esperimenti di vinificazione in purezza e invecchiamento del Sangiovese Brunello.
Oggi il Brunello di Montalcino ed i suoi “fratelli minori” sono diventati una bandiera di toscanità. Una generazione di vignaioli è ormai scomparsa, un’altra è cresciuta, altri giovani vanno dimostrando capacità, determinazione e volontà a progredire che sono una garanzia di futuro per il territorio e per l’enologia mondiale.
Fonte : http://www.perlavaldorcia.com/p/vino-e-cantine-in-val-dorcia.html

Articoli correlati