piropo-wine-potentino

Castello Di Potentino “Piropo” Toscana I.G.T 2011 – Standard 750 ml

17,00

Da quando mi sono trasferito in Italia 25 anni fa ho notato un cambiamento graduale – il senso del luogo sta scomparendo. Distinzioni e tradizioni che la caratterizzano sono erosi dalla omogeneizzazione. Vi è la perdita di apprezzamento della qualità; qualità, cioè come la essenza o specificità di una cosa.Caratteristiche sono formate da una serie di relazioni uniche tra clima, la terra, la vegetazione, sensibilità individuale e il passato. Essi si riflettono direttamente il prodotto o l’espressione culturale di specifici ambienti naturali così posto fa la differenza qualitativa.

Nella zona circostante l’Amiata, dove viviamo e lavoriamo, ho avuto la fortuna di scoprire che molte tradizioni e pratiche locali sono sopravvissuti. Rappresentava per me un modello di ‘luogo’.

Quando la gente mi chiede come si decide cosa e dove piantare, quale tipo di botte da usare e perché, cerco di spiegare circa il futuro della memoria del gusto. Molti elementi sono pesati nella mente del vignaiolo – terra, microclima, impianti di allevamento, di carattere locale, tutte le decisioni in cantina. Si tenta di proiettare sul palato della mente il sapore del liquido quintessenza risultante. In questo senso, la vinificazione è simile alla composizione di musica o la poesia: la composizione crea una sorta di scrittura liquido. Quindi, quali sono alcuni di questi elementi?

Il vigneto al Castello di Potentino è situata sulle pendici della cima più alta della Toscana, il Monte Amiata, un vulcano spento. La nostra valle è bassa, e riparato. Ciò significa che in estate abbiamo giornate calde ma notti fredde come l’aria scende dalla montagna. La terra è di origine vulcanica, geologicamente molto nuovo e ricco di minerali. Questo mineralità crea un vino particolare sapido e fine, con bouquet sottile e un corpo pesante ricco ma non. È a causa di questo dono della natura che abbiamo chiamato il nostro primo vino Sacromonte, in onore della montagna sacra degli Etruschi.

 

Questo morbido risultati approccio naturale in 5 eleganti, minerali e vini accuratamente strutturati che mantengono il vigore della frutta e della gioventù, maturo ma non vecchio, pulito e preciso e infinitamente potabile. Per questo motivo abbiamo scelto di nominare tutti i nostri vini, dopo pietre e gioielli.

Piropo  è il piropo, un raro tipo di granati che ha una tonalità di viola ed è stato usato come una metafora poetica per il vino toscano da scrittori del Rinascimento

Esaurito

COD: 1020 Categorie: , ,
Descrizione

Descrizione prodotto

Da quando mi sono trasferito in Italia 25 anni fa ho notato un cambiamento graduale – il senso del luogo sta scomparendo. Distinzioni e tradizioni che la caratterizzano sono erosi dalla omogeneizzazione. Vi è la perdita di apprezzamento della qualità; qualità, cioè come la essenza o specificità di una cosa.Caratteristiche sono formate da una serie di relazioni uniche tra clima, la terra, la vegetazione, sensibilità individuale e il passato. Essi si riflettono direttamente il prodotto o l’espressione culturale di specifici ambienti naturali così posto fa la differenza qualitativa.

Nella zona circostante l’Amiata, dove viviamo e lavoriamo, ho avuto la fortuna di scoprire che molte tradizioni e pratiche locali sono sopravvissuti. Rappresentava per me un modello di ‘luogo’.

Quando la gente mi chiede come si decide cosa e dove piantare, quale tipo di botte da usare e perché, cerco di spiegare circa il futuro della memoria del gusto. Molti elementi sono pesati nella mente del vignaiolo – terra, microclima, impianti di allevamento, di carattere locale, tutte le decisioni in cantina. Si tenta di proiettare sul palato della mente il sapore del liquido quintessenza risultante. In questo senso, la vinificazione è simile alla composizione di musica o la poesia: la composizione crea una sorta di scrittura liquido. Quindi, quali sono alcuni di questi elementi?

Il vigneto al Castello di Potentino è situata sulle pendici della cima più alta della Toscana, il Monte Amiata, un vulcano spento. La nostra valle è bassa, e riparato. Ciò significa che in estate abbiamo giornate calde ma notti fredde come l’aria scende dalla montagna. La terra è di origine vulcanica, geologicamente molto nuovo e ricco di minerali. Questo mineralità crea un vino particolare sapido e fine, con bouquet sottile e un corpo pesante ricco ma non. È a causa di questo dono della natura che abbiamo chiamato il nostro primo vino Sacromonte, in onore della montagna sacra degli Etruschi.

Informazioni aggiuntive

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Toscana I.G.T

Vigneti o Uvaggio

Pinot nero 100%

Zona di produzione

Seggiano – Grosseto

Vinificazione

In 50 Hl barili di rovere francese per 18 giorni

Invecchiamento

Maturazione: In 50 Hl barili di rovere francese per almeno 24 mesi Affinamento: In bottiglia per un minimo di 9 mesi prima di essere immessi sul mercato

Caratteristiche Organolettiche

colore rosso rubino con riflessi granata Profumo:: Colore elegante, speziato con delicati di frutta in giovane e piacevole bouquet Sapore: asciutto e armonico, ricco di frutta, coerente, ben struttura

Grado alcolico

14,5%

Temperatura di servizio

16 – 18%

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Shipping & Delivery

Vestibulum curae torquent diam diam commodo parturient penatibus nunc dui adipiscing convallis bulum parturient suspendisse parturient a.Parturient in parturient scelerisque nibh lectus quam a natoque adipiscing a vestibulum hendrerit et pharetra fames.Consequat net

Vestibulum parturient suspendisse parturient a.Parturient in parturient scelerisque nibh lectus quam a natoque adipiscing a vestibulum hendrerit et pharetra fames.Consequat netus.

Scelerisque adipiscing bibendum sem vestibulum et in a a a purus lectus faucibus lobortis tincidunt purus lectus nisl class eros.Condimentum a et ullamcorper dictumst mus et tristique elementum nam inceptos hac vestibulum amet elit